Dall'Italia

Dopo i continui colpi di scena e i continui rovesciamenti di fronte dei quasi tre mesi che sono passati dal voto del 4 marzo, stavolta non ci possono essere più sorprese né cambiamenti di idea. Un governo politico che più politico non si può, visto il ritorno alla grande del ruolo dei partiti e la presenza come vicepremier dei due leader, Luigi Di Maio e Matteo Salvini (che saranno anche ministri, il primo al Lavoro, il secondo all'Interno). Eppure guidato ancora una volta da un tecnico, il professore Giuseppe Conte, da un “non eletto dal popolo” se si vuole usare una terminologia tanto in voga quanto impropria

Tra i protagonisti Alvaro Soler, Rai Radio 2 Caterpillar, Nina Zilli, Ron e tanti altri. Quest’anno protagonisti anche i borghi, i castelli e le città della Romagna, illuminati di rosa, da cui ammirare il grande spettacolo dei fuochi d’artificio sul mare di mezzanotte

"Sul sistema integrato della scuola dell’infanzia non ci può essere un pensiero unico: devono essere salvaguardati pluralismo e libertà di scelta delle famiglie”. Lo ha affermato la vice presidente della Regione Elisabetta Gualmini all’assemblea promossa dalla Fism (Federazione italiana scuole materne) dell’Emilia Romagna e alla quale hanno partecipato i consigli provinciali e i coordinatori di rete.

“Di fronte alla crisi sociale e politica in cui è precipitata la ‘nostra diletta Italia’ ogni persona di buona volontà ha il dovere di rinnovare il proprio impegno, ciascuno nel suo ruolo, per il bene supremo del Paese”. Lo scrive il presidente della Cei e arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, card. Gualtiero Bassetti, nel suo appello pubblicato oggi su Avvenire.

Rinnovato, per la terza stagione consecutiva, il collegamento ferroviario settimanale da Monaco di Baviera a Rimini, garantito dalle ferrovie tedesche (Deutsche Bahn) e austriache (Österreichische Bundesbahnen). Da quest’anno si avvale anche di un treno il giovedì mattina, portando a tre i collegamenti ferroviari settimanali. Nel 2017 sono stati 12mila i passeggeri trasportati.

Start Romagna sta ricercando operatore qualificato allo scopo di formare una  graduatoria  cui attingere per eventuali future assunzioni a tempo determinato full-time. Scademza per la presentazione delle domande 25 giugno

“Non faccio le affermazioni di questa sera a cuor leggero. Anche perché ho fatto tutto il possibile per far nascere un governo politico. Nel fare queste affermazioni antepongo, a qualunque altro aspetto, la difesa della Costituzione e dell'interesse della nostra comunità nazionale”. È questo il passaggio cruciale della dichiarazione che il Presidente della Repubblica ha pronunciato domenica sera al termine del colloquio con Giuseppe Conte

Nel corso dei lavori della 71esima Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana, il Consiglio episcopale permanente ha nominato Pietro Giorcelli presidente nazionale maschile della Federazione Universitaria Cattolica Italiana per il biennio 2018-2020.

Nuova ribalta nazionale, in negativo, per la superstrada statale 3bis Tiberina, meglio conosciuta come E45 dal codice dell'itinerario europeo di cui è parte.

Il mensile Quattroruote ha dedicato uno speciale, nel numero di giugno, alla martoriata arteria stradale: "A distanza di dieci anni il tratto romagnolo e toscano continua a essere un percorso di guerra".

Il Comune di Cesena aderisce all'edizione 2018 della Marcia per la pace Perugia-Assisi, in programma il 7 ottobre. Lo ha deciso nei giorni scorsi la Giunta comunale. L'iniziativa dedicata alla promozione dei diritti umani, della pace e della fraternità, si snoda lungo un percorso di 24 chilometri circa, ed è nata nel lontano 1961 su iniziativa di Aldo Capitini.

La vendita del calendario dell'Irst ha avuto un buon successo: sono stati raccolti 3mila euro da destinare ai progetti di umanizzazione attivi all’interno dell’Istituto e dedicati ai pazienti. La consegna ufficiale dell’assegno è avvenuta lunedì scorso a Meldola dove Emanuela Carminati, paziente e promotrice dell’iniziativa, ha incontrato il Direttore sanitario Irst-Irccs Mattia Altini.

Con l’asfalto volarono anche le automobili blindate in cui viaggiavano Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e la sua scorta. Una strage: morti sul colpo Francesca, anche lei magistrato, e gli agenti Antonio Montinaro, Rocco Dicilio, Vito Schifani. L’ultimo a spirare il giudice, nelle braccia dei soccorritori. Tra le lamiere incandescenti rimasero feriti gli agenti Paolo Capuzza, Angelo Corbo e Gaspare Cervello, assieme all’autista Giuseppe Costanza