Dall'Italia

Durante la 48ª Settimana sociale dei cattolici italiani, si era alzata forte la richiesta di un lavoro “libero, creativo, partecipativo e solidale” attraverso il quale ogni essere umano può esprimere e accrescere la dignità della propria vita. Un’istanza che non si affievolisce, a maggior ragione alla luce di quanto ogni giorno viene registrato circa la situazione lavorativa e occupazionale di molti italiani. Ne abbiamo parlato con Flavio Felice, che proprio a Cagliari aveva puntato il dito contro “il lavoro che non vogliamo”.

Dieci domande e risposte in vista dell'appuntamento del 4 marzo che vedrà gli elettori italiani chiamati al voto per eleggere i nuovi deputati e senatori della Camera e del Senato

Con una nota diffusa stamane i frati minori cappuccini di San Giovanni Rotondo ricordano Bibi Ballandi, manager musicale e produttore deceduto ieri a 71 anni, quale uomo di fede

Gli incentivi per gli investimenti ci sono, ma le imprese li usano? E se sì, sono utili? Queste le domande alla base di un’indagine di Cna Forlì-Cesena, che ha fatto emergere numeri di tutto rispetto.

Su 2mila imprese interpellate, infatti, lo scorso anno sono stati rilevati investimenti per otto milioni di euro in beni strumentali.

Al 31 dicembre 2017, a Forlì-Cesena, sono circa 9 su 100 le imprese che parlano straniero. In crescita rispetto all’anno precedente. La lingua più parlata è l’albanese e il settore più “straniero” è quello delle costruzioni

La salute a portata di click. Da domani saranno disponibili nuove funzioni per il Fascicolo sanitario elettronico. Si tratta dello strumento che raccoglie tutta la storia clinica di una persona (dai referti delle visite alle prescrizioni farmaceutiche) e di accedere online a tanti servizi, come la prenotazione e il pagamento del ticket sanitario.

Al 31 dicembre scorso, nell’aggregato Romagna (Forlì-Cesena e Rimini), 7 imprese su 100 erano guidati da giovani under 35. Il numero complessivo delle imprese giovanili è in calo, ma crescono nei settori servizi alle imprese e in agricoltura. I dati elaborati dalla Camera di Commercio della Romagna

Al di là delle previsioni sui risultati delle singole forze politiche, quali dinamiche di fondo si possono individuare negli orientamenti dell’elettorato, a questo punto della campagna per le politiche 2018? Il Sir ha intervistato il presidente di Ipsos Italia, Nando Paglioncelli, fra i più noti e autorevoli analisti dell’opinione pubblica italiana.

Riforma della legge sulla cittadinanza, nuove modalità di ingresso in Italia, regolarizzazione su base individuale degli stranieri “radicati”, abrogazione del reato di clandestinità, ampliamento della rete Sprar, valorizzazione e diffusione delle buone pratiche, effettiva partecipazione alla vita democratica. Sono i sette punti del documento programmatico elaborato da 18 tra associazioni ed enti cattolici impegnati a vario titolo nell’ambito delle migrazioni che, in vista delle elezioni del 4 marzo

Grande successo per la prima serata del Festival della canzone italiana. Stefano Nanni, 52 anni, di Gattolino di Cesena ha diretto l'esibizione di Giovanni Caccamo

Bollettino d'attenzione di livello giallo da parte della Protezione civile regionale. L'allerta, valida per l'intera giornata di domani a partire dalla mezzanotte, riguarda la collina e montagna romagnola (per possibili criticità idrogeologiche) e la riviera (causa forte vento). Tutto tranquillo in pianura.

I dati elaborati e divulgati dalla Camera di commercio della Romagna – Forlì-Cesena e Rimini confermano la rilevanza e l’importanza delle imprese artigiane nell’economia del nostro territorio. Le dinamiche evidenziano una sostanziale stabilità delle ditte individuali mentre le società di capitale sono in crescita

“L’episodio di Macerata è segno di un disagio sociale che nasce dall’insicurezza e dalla paura: non può trovare giustificazione alcuna, né essere sottovalutato nella sua oggettiva gravità”. Così il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, commenta la notizia degli spari esplosi sabato scorso, 3 febbraio, da un’auto in corsa a Macerata provocando il ferimento di sei persone

La criminalità organizzata di stampo mafioso in Romagna e in particolare a Rimini è una presenza che riesce a passare inosservata, non del tutto, ma quasi. Si vedono solo le orme, ovvero i cosiddetti reati spia, segnali evidenti della sua familiarità col territorio. Franco La Torre, figlio di Pio assassinato da Cosa nostra nel 1982, ha parlato ieri sera a Santarcangelo di Romagna