Cesena
stampa

economia

“Fattore R” Forum dell’Economia della Romagna Focus su produttività, infrastrutture e leadership: come ne esce la Romagna alla luce dell’emergenza sanitaria?

Si tratterà di un evento ibrido, un po’ in presenza, con un centinaio di invitati, e tutti gli altri raggiungibili tramite la piattaforma natlive.it. Appuntamento il 16 ottobre a Cesena Fiera e online. Con l'evento riapriranno i battenti del polo fieristico cesenate

“Fattore R” Forum dell’Economia della Romagna  Focus su produttività, infrastrutture e leadership: come ne esce la Romagna alla luce dell’e...

Con Fattore R riaprirà la Fiera di Cesena. Al di là dell’importante appuntamento di Fattore R lanciato questa mattina in conferenza stampa e che verrà realizzato il prossimo 16 ottobre, la vera notizia è stata quella data dal presidente Renzo Piraccini: “Con questo forum, la nostra fiera riapre i battenti”.

Si tratterà di un evento ibrido, un po’ in presenza, con un centinaio di invitati, e tutti gli altri raggiungibili tramite la piattaforma natlive.it. “Anche quest’anno è stato messo in campo, nonostante l’emergenza dovuta al Covid-19, un bel gioco di squadra – ha detto Piraccini davanti ai giornalisti -. Il nostro obiettivo dichiarato è quello di portare idee e contributi esterni alle vicende economiche che riguardano il nostro territorio”.

Gli ha fatto eco Lorenzo Tersi, consigliere di Cesena Fiera, delegato per il Fattore R. “Qualche anno fa papa Francesco – ha detto Tersi - nella nostra città ci invitò a non balconare. Ebbene, noi di Fattore R non balconiamo di certo. In questa nuova edizione allargheremo lo sguardo dalla sola Romagna anche all’Emilia, alle Marche e all’Umbria. Partiremo dalle analisi di Ernst & Young, un dato caldo sull’andamento dell’economia in Italia e nel territorio. E poi dalle analisi delle Camere di Commercio dell’Emilia Romagna. Analizzeremo prima i dati e poi faremo delle riflessioni, in particolare con due ospiti d’eccezione, il premio Nobel per l’economia Joseph Stiglitz, in collegamento dagli Usa, e l’economista Veronica De Romanis”.

“Insieme – ha concluso Tersi – vorremmo fare sistema. Intanto lavoriamo insieme e ci stimiamo. E si fa sistema con chi si stima”.

Alberto Rosa di Ernst & Young ha aggiunto che “valuteremo l’impatto del Covid sull’economia e sul territorio in generale. Dopo gli obiettivi degli scorsi anni, per esempio l’attrazione dei talenti scappati che abbiamo messo a tema lo scorso anno, quest’anno ci occuperemo di come fare per migliorare la qualità e la produttività delle nostre imprese. Inoltre ci occuperemo di come cambia, in questo contesto mutato, la leadership di domani. Abbiamo esaminato 100 mila imprese in Italia, con un fatturato superiore ai due milioni di euro annui. Lo abbiamo fatto con la Luiss”.

“Dai dati – ha proseguito Rosa - emerge che la Romagna è maggiormente penalizzata rispetto al resto d’Italia, con Ravenna che tiene e Rimini che cede più degli altri. I settori più colpiti sono quelli del turismo, della moda e il manifatturiero. Tutto il comparto alimentare va in controtendenza. E pensare che Romagna ed Emilia, prima della pandemia, erano tra le regioni con maggiore crescita in tutta Europa. Davanti a questi nuovi scenari, come cambierà il modo di produrre. E ciò vale molto per la Romagna dove si è in parte produttori di beni non essenziali”.

“Porremo attenzione anche al tema delle infrastrutture – ha concluso Rosa -. La Romagna è indietro sul 5G. Un’accelerazione degli investimenti in queste infrastrutture appare necessaria, per aiutare il rilancio dei settori colpiti dal Covid-19”. Metteremo inoltre a fuoco la leadership diffusa, quella richiesta in questi nuovi scenari”.

Paolo Maggioli, presidente di Confindustria Romagna ha messo in evidenza che la “situazione è difficilissima e noi viviamo ancora di particolarismi: Rimini, Cesena, Forlì, Ravenna. Invece presentare, come accade a Fattore R, progetti per la Romagna costituisce oggi un notevole valore aggiunto. Anche sulle infrastrutture manca una visione Romagna. In tema, un coordinamento sarà di certo utile”.

Giuliano Lugli, responsabile Romagna della Bper, ha proseguito dicendo che “le banche in questo momento hanno responsabilità alte verso le imprese e verso le famiglie. Per questo sono necessari degli interventi in questa direzione”.

Fattore R, Forum dell’Economia della Romagna è organizzato da Cesena Fiera, Ernst & Young, Confindustria Romagna e Bper Banca, con il supporto della Camera di Commercio della Romagna. Sostengono il progetto Confcommercio Cesenate, Confcooperative Forlì-Cesena, Confcooperative Ravenna-Rimini, Legacoop Romagna, Rete Pmi Romagna.

Creative Commons - attribuzione - condividi allo stesso modo
“Fattore R” Forum dell’Economia della Romagna Focus su produttività, infrastrutture e leadership: come ne esce la Romagna alla luce dell’e...
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti) disabilitato.

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento