Opinioni

stampa

Commenti e opinioni dal settimanale

“Nulla sarà come prima”. Siamo invitati a riprogettare un sistema che sempre più possa conciliare il lavoro con i tempi della famiglia e la sostenibilità ambientale

A proposito di un documento dell’Asl, poi modificato, scrive il medico: “L’attenzione a tutte le persone anche le più vulnerabili deve essere garantita sempre. Non è accettabile che possano correre il rischio di essere o sentirsi abbandonate o discriminate”

Romano Colozzi, noto personaggio politico della nostra città, già assessore alla regione Lombardia e direttore generale della stessa Regione per numerosi anni, è ricoverato da diversi giorni all’ospedale “Bufalini” per Coronavirus. Domenica mattina 5 aprile, sul suo profilo Facebook, ha pubblicato questi pensieri/preghiere/riflessioni cui di seguito diamo spazio.

Già adesso, nel presente, a partire dall’esperienza personale, siamo costretti a stare di fronte alla limitazione di tutto. La costrizione alla povertà, allora, ci sta facendo riscoprire la virtù che tanto decantiamo?

Ha professato con fede il Vangelo della vita, è entrato per sempre nella Vita

Bisogna ritornare allo spirito dei fondatori i che vedevano nell’Europa unita la ragione della pace e la fonte dei diritti umani

È un tempo di cambiamento, questo, nella Chiesa, sia a livello mondiale sia locale. Ci è chiesto un protagonismo diverso, ma, allo stesso tempo, certe strutture di pensiero (oltre che di potere) impediscono un confronto vero e sbilanciano le decisioni verso un “si è sempre fatto così”, sicuro e garantito, ma che annacqua (quanto meno) quello sguardo femminile che potrebbe far più bella la Chiesa.

Siamo alla quinta riforma della legge elettorale in poco più di 25 anni. E le discussioni "tafazziane" continuano