Editoriale

stampa

L'editoriale della settimana

Che dovremmo fare? Badare ai nostri interessi immediati e cercare un accordo con il nuovo zar? In questo caso chi potrà darci la certezza che poi dal Cremlino cesseranno le vessazioni sull’Europa e gli alleati?

Le guerre non si fanno solo con i carri armati. Anzi, oggi, vengono realizzate anche con grandi sfide economiche. Quella legata alle forniture del gas è solo l’ultima in ordine di tempo

Per capire bisogna andarci. Non tanto per partecipare a uno dei tantissimi eventi, a visitare le mostre, a vedere qualche spettacolo, sì, anche quello. Ma soprattutto per toccare da vicino cosa muove quel popolo che da 43 anni in piena estate si dà appuntamento a Rimini, non per andare al mare, ma per testimoniare il motivo per cui si mette in moto

Irresponsabili. Con questa parola si può riassumere l’atteggiamento dei partiti e dei politici nostrani che ci hanno condotto a una crisi di governo che ha del surreale

I più giovani non credono alle estati miti che noi raccontiamo. Sono convinti che ci piaccia favoleggiare. Invece non è così. Oltre il caldo, torrido in particolare nelle città continentali, ciò che stiamo soffrendo di più è la mancanza di piogge

La questione che si pone a ogni generazione è come rendere visibile e presente il regno di Dio. Anzi, è possibile renderlo presente, verificabile, ora?

Quando ci si avventura su certi costoni, sul ghiaccio o sulle pareti, uno non pensa mai che possa crollare la montagna

Mancano solo le cavallette, ormai. Ma pare siano arrivate anche quelle. Sembrano battute dal sapore estivo, ma a dare uno sguardo ai fatti di casa nostra e a quelli internazionali non ci sarebbe motivo per stare allegri

I prossimi mesi saranno decisivi anche per il futuro del nostro Paese

L’Italia chiamata domenica alle urne ha fornito risposte