Editoriale

stampa

L'editoriale della settimana

Come ha ricordato Bergoglio, testimoniare la fede in Gesù non significa applicare una dottrina o un ideale morale. Ci nutriamo di Lui e poi siamo chiamati a guardare, toccare e a mettere insieme ciò che abbiamo

Il varo del Corriere Cesenate "a tre" rappresenta una novità assoluta nel panorama dei settimanali cattolici che aderiscono alla Fisc, la Federazione nazionale che ne raggruppa 190 in tutta Italia

Messaggio per la Santa Pasqua 2021. Dal sepolcro vuoto possono rifiorire fraternità e comunione

Un anno così verrà ricordato per molto tempo. Entrerà nei libri di storia. Una storia che adesso noi siamo chiamati a vivere, a capire, a interpretare, ad attraversare. Ci piaccia o no, questo è ciò che ci sta davanti, ora, giorno per giorno, con fatiche annesse

Dopo la pandemia, l’infodemia è un rischio sempre più concreto, purtroppo

Centomila. Sono i morti in Italia dall’inizio della pandemia, un anno fa. Qualcuno ancora pensa che siano dati gonfiati? Che dietro ci sia una macchinazione? Che sia tutto un complotto? Che noi facciamo parte di chissà quale cerchio magico?

Non c’è più tempo per gli slogan. È il momento del fare, senza indugi

Draghi ha parlato di una nuova ricostruzione, come accadde nel secondo dopoguerra. E ha citato alcune caratteristiche per affrontarla: fiducia reciproca, fratellanza nazionale, riscatto civico e morale. Un percorso per nulla semplice, chiamato a confrontarsi con l’intricata realtà del giorno dopo giorno

Draghi potrà anche essere il più bravo governatore del mondo di banche centrali, ma in Italia persiste un sistema politico (malato?) con il quale occorre fare i conti ogni giorno. Anzi, giorno per giorno, rischiando di rimanere sulla graticola a bruciarsi, a fuoco lento o con vampate improvvise

Mario Draghi sembra essere riuscito in un’impresa impossibile: fare cambiare opinione a Lega e Movimento 5 stelle nel volgere di pochissimi giorni. Salvini e Grillo hanno dato il via libera al presidente del Consiglio incaricato. Il primo senza richieste particolari, il secondo chiedendo che sia posta attenzione ai problemi ambientali