Dalla Chiesa

Bruni: “gli incontri ecumenici e con la comunità ebraica svolgeranno un ruolo particolare”

Solo di Maria e di Giovanni Battista, per antico privilegio, festeggiamo anche la nascita. Non avviene per nessun altro santo

È stato diffuso oggi il Documento preparatorio del Sinodo, che il Papa aprirà ufficialmente il 10 ottobre. L'evento proseguirà poi nelle diocesi il 17 ottobre per culminare nella XVI Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi (ottobre 2023), a cui farà seguito la fase attuativa, che coinvolgerà nuovamente le Chiese particolari

Essere dalla parte della Verità, a volte può costare caro. Davvero caro, come capitò al Battista, appunto

Agostino ha vissuto tutte le tappe e i travagli che vivono i ragazzi d’oggi, perché ha vissuto in un’epoca tanto simile alla nostra: la decadenza tardo-ellenistica dell’Impero, con le sue evasioni, i suoi falsi ideali, il suo edonismo sfrenato, il bisogno di cerchie di amicizie intime in cui rifugiarsi dal mondo, i titoli di studio e la carriera, la celebrità e l’esibizione, gli attacchi terroristici e la paura della fine del mondo

Visse in totale vita eremitica. Ancora oggi è custodito nella cattedrale che mostra con vanto e orgoglio i suoi resti, un anello di catena composto da due parti ferree unite

“Poco prima di morire mi disse che non ci saremmo dovuti preoccupare di andare al camposanto e portare dei fiori. Ma mi chiese di far celebrare delle messe in suffragio della sua anima. Mi ha ricordato il dialogo tra Santa Monica e Sant’Agostino a Ostia, eppure lei, semianalfabeta, non aveva certo letto le Confessioni”, racconta il parroco di Caivano

Monica, una donna di stirpe bèrbera, ma appartenete alla classe media africana, romana di lingua e di cultura latina. Educata con severità e disciplina da una anziana serva