Dalla Chiesa

Uomo di grande costanza e personalmente schivo, difese con fermezza i diritti e la libertà della Chiesa

"I ‘desideri della carne’, cioè le invidie, i pregiudizi, le ipocrisie, i rancori continuano a farsi sentire, e il ricorso a una rigidità precettistica può essere una facile tentazione, ma così facendo si uscirebbe dal sentiero della libertà e, invece di salire alla vetta, si tornerebbe verso il basso”, ha aggiunto il Pontefice

Martin de Porres nasce e muore a Lima, in Perù. È un ragazzo, mulatto di razza indio

Intorno all’anno 809, il vescovo Amalario Fortunato di Metz, prenderà la decisione di porre la memoria liturgica per tutti i defunti – che aspirano al cielo - il giorno successivo alla festa d’Ognissanti

“Signore, due miei figli li hai già presi, il terzo, Carlo, te lo offro io perché tu lo benedica e lo conservi al tuo servizio”, la preghiera della madre

La Chiesa ha scelto questa data (il 22 ottobre) come memoria liturgica, volendo ricordare il giorno in cui iniziò il suo ministero di pastore e guida di tutta la cristianità