Dall'Italia

Effettuati 2.305 tamponi, che raggiungono complessivamente quota 294.181. I casi lievi in isolamento a domicilio sono 3.763 (-92), in diminuzione i ricoverati nei reparti Covid (-5) e nelle terapie intensive (-1). Tredici nuovi decessi: nessuno tra i residenti nelle province di Piacenza, Parma, Rimini

“L’epidemia ha confermato l’importanza della ricerca scientifica e sanitaria - ha sottolineato Donini -: solo dai protocolli possono arrivare nuove soluzioni in termini di prevenzione, diagnosi, trattamento e gestione dell’infezione, perché si basano su dati raccolti in modo strutturato e quindi su evidenze solide e generalizzabili. E questa è stata la scelta della Regione"

Nella settimana che si chiude il governo Conte ha superato due scogli importanti. E' riuscito a portare finalmente in Gazzetta ufficiale il “decreto rilancio”. Ora l'attendono tre sfide cruciali, che peraltro sono inevitabilmente connesse, come quasi tutto, in questa fase

Effettuati 4.525 tamponi, che raggiungono complessivamente quota 287.382. I casi lievi in isolamento a domicilio sono 3.962 (-127), in diminuzione i ricoverati nei reparti Covid (-28) e nelle terapie intensive (-5). Dieci nuovi decessi: nessuno nelle province di Reggio Emilia, Modena, Ferrara e Ravenna

La prima fiera dell’ortofrutta in versione on line ha finito per “spiazzare” gli stessi organizzatori, che hanno richiamato a ranghi completi tutto il personale dell’ente fieristico cesenate dopo i due mesi di lockdown

Cesena era già scesa a zero malati di Covid in terapia intensiva, oggi anche Forlì raggiunge questo traguardo. I ricoverati per Coronavirus in provincia sono 85 (42 dei quali a Cesena) mentre i pazienti in isolamento 324 (140 nel cesenate). Si registra un nuovo caso a Sarsina, mentre sono 13 i nuovi guariti in provincia

Dopo l’accordo con le banche, arriva per i lavoratori dell’Emilia-Romagna la possibilità di incassare l’anticipo sulla cassa integrazione in deroga anche presso gli uffici postali, se titolari di un conto Bancoposta o di una carta Postepay evolution

Si è riunita questa mattina in videoconferenza l'assemblea della Conferenza episcopale regionale. Sulla ripresa delle celebrazioni pubbliche i vescovi esprimono "timore perché viviamo ancora nell’incertezza circa l’evoluzione della pandemia, della quale non si esclude un’ulteriore diffusione. Ma anche 'gioia grande' perché possiamo cominciare ad incontrarci, a recuperare l’integralità dell’esperienza ecclesiale"