Dal Mondo

I 19 martiri cristiani uccisi in Algeria tra il 1994 e il 1996 saranno proclamati beati sabato 8 dicembre ad Orano, presso il santuario di Notre-Dame di Santa Cruz. Papa Francesco ha nominato il cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione dei santi, suo “inviato speciale”. Monsignor Paul Desfarges, arcivescovo di Algeri: “È una grande gioia. La Chiesa, beatificando i 19 martiri, ce li ridona come modelli di testimonianza evangelica nel Paese in cui siamo”.

Il riassunto della giornata odierna curato dall'Agenzia Sir in collaborazione con l'Agenzia Dire.

L’appello dell’arcivescovo di Atene mons. Sebastianos Rossolatos: “Siamo diventati di nuovo una Chiesa di missione, una Chiesa povera. Noi siamo solidali verso i fratelli immigrati. Quale Chiesa però dell’Europa sarà solidale con noi in questa situazione di indigenza economica delle nostre diocesi e della Conferenza episcopale?”.

Risposta interlocutoria, da parte della Commissione europea, all’interrogazione dell’europarlamentare di Cesenatico Damiano Zoffoli sui gravi disagi patiti dai pellegrini diretti a Lourdes in treno. Negli ultimi anni, infatti, i tempi di percorrenza dei treni, già lunghissimi, si sono allungati di 10 ore arrivando fino a 25-26 ore partendo da Milano.

Intimidazioni sistematiche, gravi violazioni dei diritti umani, abusi e violenze. Nel mondo ne sono vittima quasi 300 milioni di cristiani. E’ la denuncia del XIV Rapporto di Acs sulla libertà religiosa presentato oggi a Roma. A subire oppressioni sono anche altre minoranze di fede. E l’Occidente è sordo e indifferente alle richieste di aiuto dei cristiani iracheni

padre Alejandro Umul Chopox, da anni missionario nella regione di Malindi, parla con l’agenzia ‘Dire’ dopo il sequestro di Silvia Costanza Romano. Secondo il religioso, collaboratore della Caritas locale, nella zona dove la volontaria è stata rapita non erano stati segnalati pericoli particolari e non erano per questo adottati protocolli di sicurezza rafforzati.