Cesenatico

In occasione della rievocazione storica per moto d’epoca “Circuito Riviera di Cesenatico”, da oggi venerdì 4 maggio saranno apportate alcune modifiche alla viabilità

Pienone di visitatori fino all'ultimo giorno utile per la kermesse dedicata al pescato locale. Ora Cesenatico attende la pacifica invasione dei ciclisti per l'imminente "9 Colli" e "Ciclo e vento".

Pesce da mangiare e pesce da ammirare nella rassegna gastronomica “Azzurro come il pesce”, in corso a Cesenatico fino a domani. Le vie e le piazze del centro storico cittadino sono state letteralmente prese d'assalto, complice il bel tempo, in questi primi giorni di manifestazione.

Ai tanti stand gastronomici si affianca la creatività degli espositori artigianali, come si nota nello scatto di Maurizio Franzosi.

Da oggi fino a martedì 1° maggio, lungo il Porto Canale, nelle piazze e nelle vie del centro storico, trionferanno grigliate, fritture e piatti della tradizione marinara, per valorizzare il pesce azzurro dell’Adriatico.

Dal 1° maggio al 30 settembre 2018 i turisti in regola con il pagamento dell’imposta di soggiorno potranno usufruire della “Welcome Card” che consentirà loro di visitare gratuitamente il Museo della marineria di Cesenatico, casa Moretti e la biblioteca Malatestiana a Cesena.

A ricordo dei Martiri della Resistenza, le vie di Cesenatico che portano i loro nomi sono state decorate da una serie di cartelli, un modo per ricordare le persone che hanno pagato con la vita la loro sete di libertà.

Il primo stralcio riguarda l’innalzamento della quota della banchina di quasi 30 centimetri, fino al raggiungimento della stessa altezza del centro storico, e l’allargamento della stessa fino alla quota di 180 centimetri per rendere più agevoli le operazioni di scarico.

In un’interrogazione, il consigliere di Forza Italia Galeazzo Bignami chiede alla Giunta regionale “se non si ritenga opportuno intervenire tramite il proprio ufficio urbanistico al fine di chiarire in modo inequivocabile come applicare le norme statali e regionali in materia”.

La primavera, con i suoi fiori, sta prendendo possesso delle strade, dei cortili, delle aiuole e della quotidianità delle città.